Amerigo

Amerigo portada

Amerigo’s America 1512-2012

Si tratta di una mostra bilingue - italiano e inglese - sulle gesta di Vespucci esploratore e mercante fiorentino. In occasione del 500º anniversario Vespucciano, l’Associazione Fiorentini nel Mondo in collaborazione con l’università European School of Economics crea e organizza una mostra storico-iconografica accompagnata da un saggio, che di fatto ne sarà anche il catalogo, i cui autori sono Andrea Claudio Galluzzo, Stefano Rosi Galli e il prof. Stefano Cordero di Montezemolo.

logo de florencia en color rojo

L’esposizione itinerante inizia a New York, presso il St John’s University Campus di Manhattan dal 22 febbraio al 8 marzo 2012. La mostra newyorkese viene gestita dall’ Associazione con il patrocinio e l’assistenza dell’Istituto Italiano di Cultura e del Consolato Italiano di New York. Successivamente, dal 25 marzo al 25 maggio 2012, l’esposizione si sposterà a Firenze nel Palazzo Rosselli del Turco (Borgo Santi Apostoli). Quindi si sposterà a Tokyo, presso l’Istituto Italiano di Cultura dal 13 al 23 ottobre 2012.

Foto 1
Foto 2
Foto 3
Foto 4
Foto 5

La Repubblica di Firenze (1115-1532), la città-stato che avrebbe dato vita al Granducato di Toscana, rappresentò sia una delle nazioni più ricche d’Europa sia le tradizioni, la cultura e la potenza economica dell’oligarchia mercantile, con le sue banche creditrici di tutte le case regnanti e il Fiorino, la moneta aurea con il maggior peso economico in Europa. Una Firenze dove allo stesso tempo e per la prima al mondo l’arte e la cultura si trasformarono in valori economici.

Florencia 1433

In questo ambiente trascorse la vita di Amerigo che, come esploratore e mercante, simboleggiò le prospettive dello sviluppo economico legate alla scoperta del Mundus Novus. Con il tempo, il navigatore si affermò anche quale divulgatore dello spirito imprenditoriale fiorentino, ruolo che svolse prima a Parigi e poi a Siviglia, come agente della famiglia Medici, presso il trono di Spagna.

Pagine ufficiali

Fiorentini del mondo
european